Comunicazione

RoadShow - Roma 4 maggio 2017 - Cartella Stampa

LA SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO

Primi dati di settore 2016

Da gennaio a dicembre 2016 il numero medio mensile di lavoratori impiegati tramite le Agenzie per il Lavoro è pari a 378 mila (+9% sul 2015): il valore più alto dall’introduzione della somministrazione in Italia nel 1997.

A dicembre 2016, in particolare, si è raggiunto il picco storico con oltre 409 mila lavoratori occupati in somministrazione.

Il trend positivo per il settore, in atto dal 2013, evidenzia in particolare la performance della componente del lavoro stabile.

A dicembre 2016, infatti, i lavoratori in somministrazione assunti a tempo indeterminato dalle Agenzie per il Lavoro superano quota 42 mila.

È quanto emerge dalle elaborazioni effettuate su dati Forma.Temp da parte di Assolavoro DataLab, l’Osservatorio dell’Associazione Nazionale delle Agenzie per il Lavoro.

Cresce anche l’incidenza dei lavoratori in somministrazione rispetto al totale dei lavoratori dipendenti con contratto a termine, in linea con quanto accaduto negli anni precedenti: dal 13,1% del 2014 si è passati al 14,6% del 2015 fino al 15,6 per cento nel 2016.

Rispetto al totale dell’occupazione dipendente, l’incidenza della somministrazione passa dall’1,8% del 2014 al 2,2% del 2016.

Complessivamente sono 700 mila le persone che nel corso del 2016 hanno avuto almeno un’occasione lavorativa grazie alle Agenzie per il Lavoro.

Assolavoro

Assolavoro è l'Associazione Nazionale di Categoria delle Agenzie per il Lavoro (ApL). Riunisce le Agenzie per il Lavoro che producono circa l'85% del fatturato complessivo legato alla somministrazione di lavoro e contano in tutta Italia oltre 2.000 filiali.

L'Associazione nasce per garantire alle ApL standard più elevati di tutela e rappresentanza, nonché un'offerta integrata di assistenza e informazione.

È riconosciuta quale Parte Sociale e interviene stabilmente alle audizioni convocate dal Governo e dagli Organismi Parlamentari, per contribuire alla fase di elaborazione sia di nuove normative, sia di indagini conoscitive sul mercato del lavoro.

Assolavoro aderisce a Confindustria e rappresenta l'espressione italiana della World Employment Confederation - Europe, la Confederazione Europea delle Agenzie per il Lavoro.

Le Agenzie per il Lavoro

Le Agenzie per il Lavoro (ApL) sono attori polifunzionali nati per facilitare l’incontro fra domanda e offerta di lavoro e offrire un sistema integrato di servizi a favore delle imprese e di chi cerca una prima occupazione o una nuova opportunità di lavoro.

In Italia operano più di 80 ApL di tipo generalista, autorizzate dal Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale (come previsto dalla disciplina contenuta agli art. 4, 5 e 6 del D.Lgs. 276/2003), - e iscritte nell’apposito Albo.

Attraverso gli oltre 2.000 sportelli attivi sul territorio italiano le Agenzie per il Lavoro offrono esperienza e know-how nei servizi di ricerca, selezione, formazione e ricollocamento professionale delle risorse umane. Svolgono contestualmente la funzione di Centro Servizi per chi cerca occupazione e di partner strategico per le imprese, intercettando con tempestività i settori produttivi in crescita e le figure professionali più richieste dal mercato.

Le Agenzie per il Lavoro hanno una leva competitiva essenziale nella formazione: gratuita, attivabile in tempi rapidissimi, strettamente collegata alle esigenze del mercato del lavoro e interamente finanziata con risorse private.

Il settore delle Agenzie per il Lavoro quale modello di flexi-security

La somministrazione rappresenta la forma migliore di flexi-security. Garantisce ai lavoratori in somministrazione tramite Agenzia gli stessi diritti, le stesse tutele e la stessa retribuzione dei lavoratori dipendenti delle aziende presso le quali sono inviati in missione.

Dalle Istituzioni alle parti sociali, il lavoro temporaneo tramite Agenzia è riconosciuto come flessibilità “buona”, anche grazie al sistema integrato di servizi per chi cerca un lavoro, alle numerose prestazioni di welfare aggiuntive introdotte nel settore e alla formazione.

La formazione di settore attraverso Forma.Temp

La formazione rappresenta una leva competitiva essenziale per i singoli, per le imprese, per il sistema Paese.

Per il settore delle Agenzie per il Lavoro la formazione rappresenta, inoltre, un punto di forza formidabile e un ingranaggio essenziale nel sistema integrato dei servizi, che vanno dall’orientamento, alla formazione per l’appunto, dalla somministrazione all’outplacement.

Attraverso il fondo Forma.Temp le Agenzie per il Lavoro destinano, annualmente, il 4% calcolato sulle retribuzioni erogate, al finanziamento di percorsi formativi. I corsi sono totalmente gratuiti per i formandi e non prevedono quote di iscrizione a carico degli allievi. Si tratta di una formazione con precisi obblighi di placement e strettamente collegata a reali occasioni di lavoro; per i giovani favorisce le prime esperienze, per chi deve o vuole ricollocarsi è il sistema utile per aggiornare le proprie competenze o acquisirne di nuove. Attraverso la formazione le Agenzie per il Lavoro mirano a favorire il miglior incontro tra le figure professionali richieste dalle aziende e le competenze dei candidati, superando i mismatching attraverso percorsi tempestivi, mirati, collegati a una precisa postazione di lavoro.

Il 2016 di Forma.Temp

Nel 2016, Forma.Temp ha finanziato oltre 33 mila progetti formativi per un totale di oltre 178 milioni di euro. I partecipanti ai corsi sono stati circa 230 mila, le ore di formazione 1 milione e 300 mila.

Ebitemp e il welfare di settore

I lavoratori temporanei tramite Agenzia possono beneficiare di un vero e proprio welfare di settore, aggiuntivo rispetto alle prestazioni previste per i lavoratori dipendenti dell’azienda utilizzatrice e interamente finanziato con risorse private.

Assolavoro, insieme con i sindacati di categoria, infatti, ha dato vita a Ebitemp, l'ente bilaterale nazionale per il lavoro temporaneo che si occupa dell’erogazione di prestazioni aggiuntive di varia natura.

Tra le prestazioni di cui possono avvalersi i lavoratori in somministrazione si evidenziano in particolare le misure di sostegno al reddito, per la maternità e gli asili nido, piccoli prestiti a tasso nullo o fortemente agevolato, una tutela sanitaria integrativa.

Il 2016 di Ebitemp

Nel 2016 Ebitemp ha erogato oltre 9 milioni di euro per le prestazioni di welfare previste dal CCNL. Le richieste approvate dall’ente bilaterale sono state oltre 14 mila.

LE SFIDE DEL LAVORO NEL 2017

Ricollocazione

La sperimentazione avviata dall’Anpal (Agenzia nazionale Politiche Attive Lavoro) è la prima vera misura nazionale in tema di politiche attive e vede le Agenzie in prima linea. Punta a coinvolgere 30 mila soggetti ed è partita a metà marzo.

Assolavoro considera positiva la scelta di legare la premialità al risultato e la diversificazione degli assegni in funzione del grado di occupabilità del soggetto (come le specificità geografiche e territoriali). In questo modo, infatti, si scongiura il rischio creaming.

L’associazione, però, ribadisce la necessità di assicurare la condivisione dei dati tra centri per l’impiego e operatori privati, oltre all’opportunità di istituire un Osservatorio di Monitoraggio.

Nel complesso, l’impostazione assunta dalla sperimentazione è corretta ma il successo della misura dipenderà molto dalla capacità di coinvolgimento degli operatori in tutte le fasi (dalla condivisione dei dati all’accompagnamento verso nuova opportunità lavorativa).

Alternanza scuola-lavoro

L’alternanza scuola-lavoro prevede una fattiva collaborazione tra scuole, studenti e imprese ospitanti.

Le Agenzie per il Lavoro possono essere un ponte perfetto tra istituti scolastici e aziende, due realtà che hanno da sempre difficoltà a dialogare.

Il punto di forza delle Agenzie per il Lavoro è il know-how maturato in 20 anni di attività. Le ApL offrono servizi qualificati come orientamento e selezione che aiutano scuole e imprese a definire i migliori percorsi per gli studenti.

Le Agenzie affiancano gli istituti scolastici anche nella gestione delle pratiche burocratiche. Inoltre, la formazione finalizzata al lavoro è da sempre un punto di forza delle Agenzie. È gratuita e tarata sulle reali esigenze del mercato. 

In basso i collegamenti per il download del comunicato stampa completo di tabelle e gli indicatori economici e di settore. 

nike air max 1 pink