Legale

INPS: indennità aggiuntiva per alcune categorie di lavoratori nei Comuni della c.d. "zona rossa"

Circolare n. 104 del 18 settembre 2020

L'INPS ha emanato la Circolare n. 104 del 18 settembre 2020, attraverso la quale fornisce le istruzioni amministrative in materia di indennità aggiuntiva COVID-19 prevista dall’articolo 44-bis del Decreto Legge n. 18/2020 c.d. Decreto "Cura Italia" a favore dei lavoratori autonomi nei comuni di cui all'allegato 1 al decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 1° marzo 2020.

Nello specifico, le indennità di cui al citato articolo 44-bis sono rivolte ad alcune categorie di lavoratori autonomi e collaboratori coordinati e continuativi che alla data del 23 febbraio 2020 svolgevano la loro attività lavorativa nei comuni individuati dall’allegato 1 del richiamato D.P.C.M. del 1° marzo 2020 o erano, alla medesima data, negli stessi residenti o domiciliati. 

A tali categorie di lavoratori è riconosciuta un'indennità mensile aggiuntiva pari a 500 euro per un massimo di tre mesi, parametrata in funzione dell'effettivo periodo di sospensione dell'attività lavorativa.