Comunicazione

Il lavoro riprende se non ha vincoli - Più formazione e meno burocrazia

Nazione - Carlino - Giorno, 04 maggio

Serve uno stop a causali, vincoli e costi aggiuntivi per il rinnovo dei contratti a termine e in somministrazione, uno slancio poderoso verso il digitale a partire dalla Pubblica amministrazione, un'attenzione ulteriore sulle tutele per chi lavora e investimenti sulla formazione finalizzata. A mettere in fila un possibile vademecum per l'occupazione nella fase 2 è Alessandro Ramazza, il Presidente di Assolavoro, l'associazione delle Agenzie per il lavoro.

«Le Agenzie per il lavoro hanno accompagnato tutti i settori che hanno avuto una crescita di domanda del lavoro talvolta anche superiore al 50%. In primis gli infermieri, a seguire gli addetti alla logistica e all'assistenza telefonica, i magazzinieri e gli impiegati nei settori della chimica e della farmaceutica, gli esperti di cybersecurity e tutta la vasta gamma delle competenze digitali a cominciare da quelle specializzate nell'uso delle piattaforme di comunicazione, i banconisti, i cassieri e tutta la filiera del food. Ora si apre una fase nuova e stiamo già lavorando da tempo per favorire percorsi agili e in piena sicurezza per tutte le attività che possono ripartire».

Leggi qui l'articolo intero