Comunicazione

'Decreto Agosto', i fantasmi del legislatore

Il provvedimento del governo cancella un evidente errore sulla proroga per legge dei contratti a termine dei lavoratori in cassa integrazione. Ma ancora una volta lascia a carico dei datori di lavoro il peso della "cattiva legislazione" Quotidiano.net, 17 agosto 2020

Anche nel dietrofront di oggi ci sarà probabilmente da fare i conti con gli spettri creati da un Legislatore frettoloso. Nonostante la cancellazione della norma, infatti, rimangono tutte da esplorare le conseguenze giuridiche che essa ha comunque determinato per il periodo in cui è rimasta in vigore. Si sono perfezionate situazioni giuridiche soggettive, sia in capo alle aziende sia per platee assai differenziate di lavoratori, che produrranno i propri effetti: primo fra tutti l’incremento dell’incertezza e con essa del contenzioso.Si è posto rimedio con un tratto di penna ad un errore evidente, insomma, ma il prezzo da pagare sarà presumibilmente alto sul fronte della certezza del diritto.  

Eppure, proprio in una fase particolarmente difficile come quella che stiamo vivendo, e che sarà ancora più complicata in autunno, l’affidabilità del quadro normativo e la razionalità del Legislatore sono fattori strategici di successo irrinunciabili. E anche su quel terreno occorrerà fare la differenza, con buona pace dei fantasmi di tutti.