Legale

CONSULTA: incostituzionale l’art. 4 del D.L.vo n. 23/2015 sulle tutele crescenti

Sentenza n. 150 del 16 luglio 2020

La Corte Costituzionale, con la sentenza n. 150 depositata il 16 luglio 2020, ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’articolo 4 del D.Lgs n. 23/2015 (cosiddetto Jobs Act) che prevede il riconoscimento di un'indennità risarcitoria connessa ai vizi di motivazione del licenziamento, ex art. 2, comma 2, della Legge n. 604/1966, o della procedura ex art. 7 della Legge n. 300/1970, con particolare riferimento all’inciso “di importo pari ad una mensilità dell’ultima retribuzione di riferimento per il calcolo del trattamento di fine rapporto per ogni anno di servizio“.